weekend review fumettologica -7

Riposo pasquale, tempo (anche) di buone letture:

  • Un lungo, sempre piacevole saggio di Michael Dooley dedicato a Will Elder
  • Massimo Introvigne, per Avvenire, argomenta la tesi delle “origini cristiane” del fumetto europeo. Il titolo suona particolarmente kitsch: “Il fumetto europeo? E’ nato in parrocchia”. Ma al di là di qualche semplificazione di troppo, riflettere sul ruolo decisivo dell’editoria cattolica nella storia del fumetto continentale è certamente una questione pertinente. Risollevata peraltro da un libro recente (Spirou, Tintin et Cie, une littérature catholique? Années 1930/Années 1980; Karthala, Parigi) che speriamo possa divenire la base per future ricerche meno frammentarie. E la considerazione finale di Introvigne è perfettamente centrata: “[l'egemonia cattolica] la erode il trasferimento del centro propulsore del fumetto di creazione europea dal Belgio alla Francia, con la fondazione del giornale Pilote nel 1959, e soprattutto la generale scristianizzazione degli anni 1960, che contagia anche il fumetto.”
  • Si inizia a parlare di uno dei graphic novel dell’anno, il nuovo lavoro di Chester Brown, qui, e finalmente emergere qualche considerazione più articolata del solito sull’originalità di questo grande fumettista contemporaneo.
  • Meglio Bugs Bunny o Topolino? Futile ma divertente dibattito tra i lettori di Andrew Sullivan, il giornalista e blog-star statunitense, qui
  • Alice Socal è un’autrice da tenere d’occhio, e del suo Luke ha parlato Rivistainutile
  • Per descrivere le differenze tra manga e fumetto occidentale, Stephanie Folse ha scritto un saggio leggero e stimolante, che si occupa non tanto della solita solfa sui contenuti, e i plot, e i target, ma sull’esperienza di lettura/visione. Che, con brillante semplicità, distingue così:

Japan: First, follow where the art and speech balloons are pointing you. If that fails, read right to left, then up to down.

U.S. First, read left to right and then up to down.  If that fails, follow where the art and speech bubbles are pointing you.

About these ads

3 Risposte

  1. ma tu, o qualcuno, sa se il progetto del vangelo secondo Matteo di chester brown è stato definitivamente accantonato (non mi pare lo abbia completato. e ho letto solo la parte comparsa su underwater (se non sbaglio))?
    nel frattempo, buona Pasqua.

  2. grazie.
    c’è un (bellissimo, imho) articolo qui:

    http://www.citypages.com/1998-12-23/feature/graven-images/

    p.s.: secondo me, in italia, lo potrebbero (ri)fare solo maicol & mirco. anzi, lo dovrebbero. ehm…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.223 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: