Sorpresa: questo blog si spegne. E si accende Fumettologica.

Quasi quattro anni di vita di un blog aggiornato tutte le settimane, e spesso persino tutti i giorni, non sono troppi. Ma nemmeno pochi. Quanto basta, diciamo, per capire di avere fatto una bella esperienza: io a scrivere, qualcuno a leggere, noitutti insieme a conoscerci e condividere un piccolo ma prezioso pezzo di tempo (e di idee, spunti, riflessioni).

Ebbene sì, questo è un attacco affettuoso. Non saprei come altro fare, visto che sono qui per annunciarvi che schiaccio il tasto stop. E non impiegherò troppe parole, ché poi mi emoziono. Ma anche perché no, non finisce qui. Anzi.

Oggi nasce Fumettologica, che di questo blog è una sorta di proseguimento. Sarà un magazine di informazione e cultura del fumetto, come spiega l’editoriale. Sarà online tutti i giorni, e proverà a fare ciò che ho fatto in questi anni qui, ma anche di più, molto di più: raccontare il fumetto offrendo notizie, storie, immagini, opinioni, idee. E finalmente non sarò più solo, ma in compagnia di un nutrito equipaggio, fatto di lettori e professionisti, blogger e giornalisti, osservatori e autori (sani e picchiatelli, pure). Un progetto pensato e realizzato in cinque mesi, con Andrea e Niccolò (i redattori), la partecipazione di Lucio (il socio) e la collaborazione di una quarantina di persone che conoscerete – o riconoscerete – nelle prossime settimane.

Come è giusto che sia, dopo anni a scriverne e ragionarne – anche in rete, anche qui – è arrivato il momento di provare a ricomporre in altro modo quei “frammenti di un discorso sul fumetto” di cui il sottotitolo del blog diceva, sin dal suo lontano Start. Non un altro libro o testo saggistico (che comunque arriverà), allora, ma un progetto che cerchi di innovare la qualità del lavoro svolto da tanti blog/siti, e della discussione sviluppata insieme. Ci siamo dati due anni di tempo, destinando le risorse necessarie per far navigare sereno il nostro battello, non grandissimo, ma solido. Poi c’è il fatto che sbaglieremo forte, sbaglieremo duro. Lo sappiamo, e speriamo vorrete un po’ capirci, e un po’ aiutarci, come abbiamo fatto qui, in rete. L’obiettivo, a noi, pare molto chiaro: fare qualcosa di nuovo e di utile (speriamo anche di bello), facendo una cosa piccola ma ambiziosa, e vedere cosa diventa.

E a questo povero indirizzo wordpress, cosa accadrà? Per ora resta qua, ci mancherebbe. Lo devo a questi (quasi) quattro anni di scrittura, idee, relazioni, condivisioni. In futuro, potrebbe persino riprendersi. Magari svolgendo la funzione specifica di bloc notes di un professore fumettologo. Oppure, anche no. Vedremo. Ora c’è da fare Fumettologica. Dove spero di ritrovarvi tutti.

logo-black

Alla fine, soprattutto: grazie. Ve l’ho detto che sono stati (quasi) quattro anni bellissimi?

 

About these ads

7 Risposte

  1. Bellissima notizia! Ho solo una domanda che ti faccio qui per i motivi che subito capirai. Non potreste, per i commenti, implementare disqus (o qualcosa di simile) oltre a facebook? Non ho un account su facebook (e non voglio farmene uno) però mi piacerebbe tanto poter commentare sul vostro bel sito. Grazie. :)

    • grazie!
      Tocchi un tema che è in agenda: ci stiamo ragionando e lavorando. Non a giorni, ma nemmeno a mesi: questione di settimane.

  2. Nooo…perchè? Erano anni che ti seguivo…Và bè, per un blog che chiude c’è un altro che apre quindi lunga vita a Fumettologica!
    Credo di aver capito che sarà un magazine con recensioni e riflessioni di alcuni esperti del settore.
    Quello che spero è che non diventi come lo spaziobianco che ormai è invaso continuamente da noiosi articoli sui supereroi scritti da un manipolo di fanboys.
    Spero che voi tutti possiate fare un buon lavoro il che significa parlare di fumetti in maniera veramente critica e indipendente, perchè solamente la nascita di una vera scuola critica puo’ aiutare l’evoluzione della nona arte in italia.
    Ti faccio gli auguri a te e agli altri che ti seguranno per la nuova avventura.
    Ci vediamo sul nuovo blog. ciao

    • Grazie, Andy.
      L’obiettivo che ci siamo dati, è di fare – grossomodo, credo – quel che dici. Informazione, da un lato. Approfondimento, dall’altro.

      Molti di noi sono stati (e sono) fans di qualcuno/qualcosa. Altri, invece, si sono collocati spesso all’opposto del fanboy. Crediamo – e speriamo – che mescolare questi sguardi sia possibile, utile e che possa produrre qualcosa di interessante.

      Di certo, le opinioni di un lettore di lungo corso di questo blog saranno tra le più gradite. A risentirci :-)

  3. I “rumors” erano arrivati ma per gli “in bocca al lupo” si aspettava l’ufficialità. Mi sembra una gran bella novità. Anche se – lacrimuccia di commozione – ti seguo quasi dal primo post e sai quanto sono legato a questi luoghi. Vabbeh ci si ritrova altrove. So long.

    • Sei stato uno dei primi lettori e commentatori che ho imparato a conoscere ed apprezzare. Senza di te, questi (quasi) quattro anni non sarebbero stati la stessa cosa.
      Grazie. E arrivederci :)

  4. […] web. Ed ecco che anche Matteo Stefanelli ha cambiato. Dal blog fumettologicamente.wordpress.com (Sorpresa: questo blog si spegne. E si accende Fumettologica. Pubblicato il 22/10/2013 da matteos. Quasi quattro anni di vita di un blog aggiornato tutte le […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.223 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: