Mattioli valvonauta

Massimo Mattioli, ovvero (sia chiaro) uno dei maggiori fumettisti comico-surreali di sempre, siamo abituati ad associarlo a Pinky e, per i più fumettòfili, a Joe Galaxy o Squeak e Mouse. Proprio per questo vale la pena ogni tanto ricordarsi quali quanti altri lavori. Come ha fatto Valvoline Years nelle ultime settimane, riportando alla luce questi, realizzati per The Face e Valvoline:

2m1m

Annunci

Valvoritmi del ricordo

Valvoline, l’inserto di Linus – e il gruppo di autori che lo curava – ha compiuto 30 anni, e li sta festeggiando. Con una serie di riedizioni pubblicate da Coconino Press, una recente mostra a Napoli Comicon, ed anche una pagina Facebook ottimamente curata. Merito di Igort stesso – più social del solito – che da qualche settimana sta offrendo una eccellente serie di ricostruzioni, ricordi, aneddoti e, naturalmente, immagini.

Da leggere e spulciare con piacere. Anche per chi continua a non essere presente su Facebook (come il sottoscritto – finché dura). Perché quello che è stato il più deciso e organizzato ‘collettivo’ (con la parziale eccezione di Cannibale) di ricerca nella storia del fumetto italiano, merita una storicizzazione compiuta, fatta anche di documenti rispolverati dagli archivi dei suoi protagonisti. E perché il tono di questa ricostruzione, fra la storia e l’aneddotica, è insieme documentazione e narrazione: il racconto di una stagione in cui un gruppo di autori, immersi nel dialogo fra le arti all’ombra del rinnovato credo nello storytelling più letterario (vedi la visione di Orient Express), cercava spunti per un nuovo equilibrio tra la via narrativa e quella plastica e poetica al fumetto. Una strada maturata poi altrove, con maggiore consapevolezza, da soggetti editoriali dei primi anni Novanta come Amok e Fréon (confluiti infine in Frémok). E che in Italia, da allora, non si è più riaffacciata in progetti collettivi.

Dirò di più: questa pagina Facebook andrebbe conservata. E i suoi materiali – incluse le ricche e gustose introduzioni di Giorgio Carpinteri e Jerry Kramsky ai due volumi recentemente ristampati (Polsi Sottili e Doctor Nefasto) – andrebbero raccolti e sistemati. In un valvolibro, naturalmente.

551552_632904760056881_771041278_n

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: