A Bologna con Zero

Le ZeroGuide proseguono il loro tour di presentazioni, che si concluderà con l’abituale conferenza-raduno di tutti gli illustratori durante la prossima edizione di Bilbolbul. Ma questo weekend saremo a Bologna, per una presentazione ad hoc nella “città new entry” dell’anno.

Ci vedremo quindi alle 18.30 presso Raum, in Via Ca’ Selvatica 4/D, in compagnia della abituale ghenga redazionale e dello special guest Lapis Niger, dove gli amici di Xing – quelli che fanno lo splendido festival Netmage, per capirci – hanno pure pensato di invitare qualche giovine rappresentante della migliore, nuova musica elettronica made in Italy, con Forum I (Magic Towers & Utat) e Opium Child.

Da ieri, inoltre, festeggiamenti disegnati sullo ZeroGuide Tumblr, che ha raggiunto un piccolo traguardo (sorpresina!).

Se siete da quelle parti:

Annunci

ZeroGuide 2011, reprise

Giusto per ribadire il concetto, ecco finalmente schierata – in sinceri (?) autoritratti – la formazione impegnata nelle ZeroGuide 2011: Massimo Giacon, Tuono Pettinato, Marino Neri, Alessandro Tota, Lapisniger

Il microblog delle ZeroGuide è ormai iperattivo, all’insegna dell’antico adagio “un post al giorno toglie il blogger di torno”.

Questa settimana troverete ‘assaggi’ di una città al dì: disegni in doppia pagina, tanto per vedere come si presenteranno le nostre ‘aperture di sezione’. Poi sarà la volta di 5 settimane di updates – per avvicinarci alla prima tappa del tour di presentazioni, il 13 dicembre – dedicate ciascuna ad una delle 5 città. E qui troverete disegnoni, disegnini, interviste ed estratti dai fumetti (solo 1 pagina alla volta, cosa credevate).

Lunedì prossimo si inizia anche con sciocchezzuole, ricchipremi&cotillons settimanali: improbabile quiz-recensione = spedizione del cofanetto limitato con le 5 guide.

Buona visione e buona lettura – dei feed, s’intende.

Zero spin-off: ZeroSagre

La nuova stagione è in arrivo – anche se il meteo pare dire “con molta calma” – e uno dei progetti editoriali meno ‘fumettisticamente canonici’ cui mi sono dedicato negli ultimi anni, fa un passo in avanti. Nasce il primo spin-off della collana di guide urbane illustrate ZeroGuide, per la prima volta dedicato non a una città ma a un contenuto a dir poco specifico, e a dir poco italiano :

Nasce ZeroSagre, la guida annuale che raccoglie le più importanti sagre italiane: 250 appuntamenti accuratamente selezionati e recensiti, suddivisi per ordine alfabetico e per regione in 4 macro aree: Nord/ovest, Nord/est, Centro e Mezzogiorno.

Il comunicato completo è qui.

Solo qualche altra parola, giusto per dirvi che il disegnatore di questa nuova pubblicazione è Manuele Fior. Dopo avere pubblicato un paio di graphic novel interessanti come Les gens le dimanche (2004) e Icarus (2006), Fior è cresciuto artisticamente, arrivando a dimostrare, con i due recenti Mademoiselle Else (2009) e Cinq Mille Kilomètres par seconde (2010), di essere uno degli autori italiani più in forma del momento.

Vorrei parlare di più del percorso autoriale di Manuele, e del suo impegno a condurre con costanza la propria ricerca di idee e di stile. Ma non lo farò certo qui. Sono contento, però, di avere incontrato la sua serena e caparbia lucidità artistica. Una tempra da narratore e illustratore autentico, rara e preziosa.

Come sempre, ZeroSagre è reperibile in distribuzione gratuita all’interno del circuito free press di Zero, e in alcuni luoghi selezionati dal partner di questo progetto, ovvero l’antico e ‘nobile’ marchio italiano Cynar.

Qui di seguito, qualche immagine (non il fumetto: per quello, vi toccherà aspettare di avere il volume in mano) tratta dalla Guida, e altre direttamente sul sito di Manuele:

Nel frattempo, sono ufficialmente iniziati i preparativi per la collezione ZeroGuide 2011. Anno nuovo, città nuova: alla collana che già comprende Milano, Roma, Torino e Napoli, si aggiungerà Bologna.

Se passate da Bologna tra il 15 e il 17 Maggio, in occasione del Music Italy Show potrete trovare una sorta di ‘estratto’ di quella che sarà la ZeroGuida Bologna 2011. L’autore? Il più giovane del gruppo. Nome in codice: Lapisniger. Un assaggio è qui:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: