Fumetto al tv quiz (svizzero)

Non so voi, ma a me pare un aneddoto splendido. Quiz show sulla tv svizzera. Domanda: “quale genere di festival si chiama ‘Fumetto’?”

swiss

Risposta: un festival di fumetto. Ovvero questo.

via Comicsreporter

Press review fumettologica

Per il weekend in arrivo, viste anche le non eccelse previsioni meteo, si consiglia qualche buona lettura. Sia fumettistica (io mi butterò sul buon vecchio Tardi, un po’ di Topolino e sul nuovo Pic-Nic) che fumettologica. Tra queste ultime, mi permetto qualche dritta, ovvero una serie di link esplorati di recente :

  • Lo storico dell’animazione John Canemaker prova a ragionare – e l’Italia ringrazia – sulle influenze giottesce nella Biancaneve disneyana, in un articolo per il sempre interessante magazine Print: qui
  • Paul Gravett racconta il percorso che ha condotto alla realizzazione della splendida mostra su Jack Kirby che ha appena inaugurato a Lucerna – nell’ambito del Festival “Fumetto” – e presenta qualche frammento del Kirby più privato: qui
  • Un reportage su questa e altre mostre dell’eccellente festival svizzero, ormai lanciato alla conquista dello scettro di Festival “d’autore” più amato d’Europa? Lo trovate qui
  • Negli USA il nuovo graphic novel di Daniel Clowes ha iniziato il percorso per fare il pienone di attenzione critica, come si può vedere qui e qui
  • Il blog Sparidinchiostro commenta invece il Dylan Dog Color Fest : Humor, e parla di un (solo) aspetto “eversivo” di questo nuovo supplemento: qui
  • Graeme McMillan si chiede, a partire dalla percezione Comics=Supereroi generata dal boom dei cinecomics: “Cos’è successo al fumetto mainstream?”: qui
  • Un tuffo nel passato, attraverso un numero della rivista alternativa The Realist, interamente dedicato alla memoria di Bill Gaines: qui
  • Lo scrittore fumettofilo Terry Pratchett spiega perché adora Doctor Who, al di là degli evidenti limiti del suo storytelling: qui
  • Se siete sempre a caccia di news, ecco gli sviluppi di una interessante ‘background story’ americana: in California sale la tensione tra San Diego e Los Angeles, ormai in piena guerra a mezzo stampa per contendersi il Salone Comic-Con: qui
  • Per finire, eye-candy per tutti: l’opera di Joost Swarte, ripercorsa in un’ottima ed ampia serie di illustrazioni

Se per caso avete intenzione di abbuffarvi con tutte queste letture, beh, “prendete le precauzioni”. Carta riciclata, babe.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: