Il Salgari che attendiamo

A fine febbraio sarà nelle librerie uno dei fumetti italiani più attesi del 2012. Almeno dal sottoscritto.

una bozza del frontespizio

la copertina definitiva

Sweet Salgari è una ricostruzione emotiva e sontuosa – o così mi è parso guardando alcune tavole nei mesi scorsi (in buona parte sul blog dell’autore) – di una grande parabola esistenziale e creativa. Salgari secondo Bacilieri, ovvero:

Un travet dell’avventura dalla vita piccolo borghese e agrodolce: forse il primo scrittore a essere schiacciato dai ritmi della produzione industriale.  Coi baffi a manubrio, il cappello a paglietta e la perenne sigaretta in bocca era lui stesso più personaggio dei suoi personaggi.  Lo vedo un po’ come un bisnonno,un antenato di tutti noi che continuiamo a fare oggi questo mestiere di narratori a metà tra realtà e fantasia sfrenata

Mi sbaglierò, ma penso che il 2012 sarà un anno segnato da Bacilieri. Il cui memorabile Durasagra. Venezia über alles è in procinto di uscire, dopo oltre 15 anni, anche in Francia:

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: