1001 fumetti (da leggere prima di morire)

Si intitolerà così l’edizione italiana di 1001 Comics you must read before you die, il dizionario enciclopedico curato da Paul Gravett (con altri 67 collaboratori, provenienti da 27 paesi), di cui ho curato l’edizione italiana, e che uscirà ad ottobre per Atlante.

Un’impresa che, diciamo dai tempi dell’enciclopedia di Maurice Horn, riporta sul mercato italiano un’opera di consultazione sul fumetto progettualmente internazionale, la cui funzione di servizio penso tornerà utile tanto agli appassionati come agli operatori e ai giornalisti. Uno di quei lavori la cui ambizione corrisponde a una perenne utopia: offrire uno spaccato rappresentativo, per quanto costantemente (spassosamente?) in divenire, del “canone” del fumetto.

Naturalmente, in quanto edizione nostrana – e come già molte altre versioni estere – il “canone fluido” qui presentato (in ordine di apparizione, dal Signor Vieux Bois di Topffer a Habibi di Thompson), comprenderà un tot di opere italiane in più, rispetto alle edizioni di altri paesi. Ne riparleremo a suo tempo. Per ora, un ultimo giro di revisioni alle cianografiche, e si va in stampa. Ma a partire da domani, e per ogni giovedì fino ad ottobre, pubblicherò qui una scheda. Seguendo un unico criterio: solo e rigorosamente opere inedite – e largamente ignote – in Italia. In fondo, anche un’enciclopedia è un gioco della torre, e uno strumento per esplorare con curiosità. Questa volta, un gioco e uno strumento fatto di 1001 occasioni fumettistiche.

Immagine1

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: