Matteo Garrone + Christophe Blain = Reality

L’affiche francese del nuovo film di Matteo Garrone è firmata da un – bravo – fumettista: Christophe Blain (anche se, diciamolo, non è che abbia dato il meglio di sé)

via La belle illustration

Annunci

La corsa all’Eliseo, tra gioco e fumetto

In uscita tra un paio di settimane, arriva il gioco di società immaginato dagli autori del fumetto francese dell’anno (I segreti del Quai d’Orsay. Cronache diplomatiche), Abel Lanzac e Cristophe Blain:

Dalla pagina Facebook di Lanzac

Non è tutto qui. Perché un altro gioco da tavolo dedicato alle presidenziali è già uscito, realizzato da Ludovic Maublanc et Martin Vidberg, quest’ultimo autore anche del fumetto-blog “L’actu en patates”. Si chiama “Casses-toi pov’con” (da una celebre gaffe del Presidente Sarkozy), e generò qualche polemica pochi mesi fa:

In Italia le elezioni arriveranno tra (chissà quando) un po’. Che dite: vedremo forse qualcosa di simile?

[Angouleme 2012] Il quotidiano fumettòfilo

Come si diceva, primo giorno di festival = Libération interamente illustrato.

In copertina un guest artist notevole, Dave Cooper:

E qui c’è un Obama secondo Cristophe Blain:

Infine, sul sito di Libération, un video con Killoffer, immerso nel lavoro di coordinamento redazionale per il quotidiano – de facto – più fumettòfilo che ci sia.

Cineillustrazioni: Blain/Amalric e LeTan/Ducastel

Ricordate queste? Ebbene, non è finita qui. Eccovi altri esempi di come il cinema francese continui a dimostrare la forza del dialogo tra cinema, disegno e fumetto. L’affiche del nuovo film di Mathieu Amalric, Tournée, è stata realizzata da Christophe Blain:

Il più recente film di Olivier Ducastel e Jacques Martineau, L’arbre et la foret, è invece opera di Pierre Le Tan:

via quasimai e La belle illustration

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: