[Fumetto DOCumentary]: Jim Woodring (+ Luigi Serafini)

Si intitola The Lobster and the Liver, ed è un documentario dedicato al lavoro e alla carriera di Jim Woodring, che sarà presentato domani al Seattle True Independent Film Festival. Il trailer è qui:

Nel contesto del fumetto contemporaneo Woodring è il punto di riferimento di una certa estetica post-psichedelica che, dopo l’esaurirsi dell’onda chemical culture – soprattutto britannica – degli anni 90, sembra riemergere qua e là attraverso la lente (ulterioremente) deformante di un approccio surrealista. Di Woodring abbiamo già accennato qui e qui, in relazione alla sua continuità (inconsapevole?) con l’immaginario e le forme pseudo-organiche dell’illustratore e artista italiano Luigi Serafini, autore dello splendido Codex Seraphinianus.

Serafini è stato recentemente ospite di una piccola fiera/festival, Milano Comic-Con, e nel corso di una folleggiante intervista per questo evento ha ricordato il suo interesse nei confronti del fumetto e il suo debito creativo verso Walt Disney, Tiramolla, Jacovitti:

Ah: il documentario su Woodring ha anche una locandina, che è questa:

Annunci

Liniers documentary

Ricordate l’autore argentino di Macanudo?

Ricordate il discorso (ieri) sui documentari dedicati al fumetto?

Ecco qua, girato da Franca González, il trailer dell’imminente documentario LINIERS, EL TRAZO SIMPLE DE LAS COSAS :

Un documentario su Liniers, Macanudo, e sulla forza espressiva del disegno. Se volete saperne di più, c’è anche un blog, con foto di scena, disegni, ecc.

DocuFumetto On Demand

Digitalizzazione della televisione significa multipiattaforma, catch-up tv, video on demand. In Internet, significa anche YouTube e iTunes. Insomma, la tv cambia – e fin qui lo sapevamo.

Meno noto, invece, il fatto che il fumetto – quando c’è, e quando è riconoscibile – sia anch’esso tra i contenuti (post)televisivi sfruttabili: archiviabile, comunicabile, vendibile.

L’esempio è presto fatto. La tv pubblica francese, che ha già iniziato a muoversi sul fronte dell’offerta pay direttamente su Internet, ha dato vita a esperienze come questa:

La VODéothèque costituisce, in collaborazione con i principali produttori e distributori di programmi della televisione francese, la più grande banca dati di programmi audiovisivi aperta ai navigatori.

I fornitori sono reti sia analogiche che digitali, terrestri o satellitari, pubbliche o pubblico-private: France 2, 3, 4, Tv5Monde, Canal +, Arte, Mezzo, Voyage, Planète, RTBF, RFO, Histoire. L’offerta consiste in programmi disponibili a pagamento in diverse fasce di prezzo, sia visionabili in streaming sia scaricabili e archiviabili (con DRM limitati, ma non sempre).

E c’è anche un concorrente, persino più aggressivo, Vodéo, la cui library attinge a fornitori in parte diversi, dalla BBC a History Channel a LeFigaro.

Il punto è che entrambe i siti offrono, tra le diverse categorie – come sottocategoria del genere “Arts” – una nutrita serie di contenuti fumettologici, uno qua e l’altro qua. Si tratta essenzialmente di documentari dedicati ad opere, temi, periodi storici: dal rilancio di Spirou alla storia dei supereroi, dal rapporto tra Sempé e Parigi a ricostruzioni sulla nascita di Bécassine o Largo Winch. Una quantità non irrilevante di storie, reportage, inchieste, ritratti e approfondimenti sul fumetto.

Un film (assai kitsch) diretto da Mark Hamill, nel 2004, ambientato durante il Salone San Diego Comicon

Mi pare che si possano rilevare almeno due questioni interessanti:

– la digitalizzazione (anche audiovisiva) sta consentendo la ri-emersione di una serie di contenuti laterali o marginali. Tra questi il genere del “documentario sul fumetto”.

– questo genere, peraltro, pare ormai in piena crescita. Notizia freshissima: il regista Morgan Spurlock (suo il noto Super-Size Me) sta girando un documentario sul fandom proprio presso un dei templi del fumetto mondiale, la fiera Comicon di San Diego. Ma molti altri documentari sono usciti, e altri sono in produzione. Qualcuno persino in Italia.

Già: ho come la sensazione che dovremo riparlarne.

[ebbene sì, nuova rubrica, nuova tag: fumettoDOC]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: