1001 fumetti (da leggere prima di morire)

Si intitolerà così l’edizione italiana di 1001 Comics you must read before you die, il dizionario enciclopedico curato da Paul Gravett (con altri 67 collaboratori, provenienti da 27 paesi), di cui ho curato l’edizione italiana, e che uscirà ad ottobre per Atlante.

Un’impresa che, diciamo dai tempi dell’enciclopedia di Maurice Horn, riporta sul mercato italiano un’opera di consultazione sul fumetto progettualmente internazionale, la cui funzione di servizio penso tornerà utile tanto agli appassionati come agli operatori e ai giornalisti. Uno di quei lavori la cui ambizione corrisponde a una perenne utopia: offrire uno spaccato rappresentativo, per quanto costantemente (spassosamente?) in divenire, del “canone” del fumetto.

Naturalmente, in quanto edizione nostrana – e come già molte altre versioni estere – il “canone fluido” qui presentato (in ordine di apparizione, dal Signor Vieux Bois di Topffer a Habibi di Thompson), comprenderà un tot di opere italiane in più, rispetto alle edizioni di altri paesi. Ne riparleremo a suo tempo. Per ora, un ultimo giro di revisioni alle cianografiche, e si va in stampa. Ma a partire da domani, e per ogni giovedì fino ad ottobre, pubblicherò qui una scheda. Seguendo un unico criterio: solo e rigorosamente opere inedite – e largamente ignote – in Italia. In fondo, anche un’enciclopedia è un gioco della torre, e uno strumento per esplorare con curiosità. Questa volta, un gioco e uno strumento fatto di 1001 occasioni fumettistiche.

Immagine1

3 Risposte

  1. I miei complimenti… spero di potermelo regalare o farmelo regalare, quando sarà. L’opera sembrava degnissima e la tua cura editoriale fa ben sperare. E poi a me enciclopedie e atlanti son sempre piaciuti…

  2. Uhm.
    Finirà come con le bibbie musicali tipo “I 1001 dischi fondamentali del rock”: uno che si lamenterà perché mai c’è Tizio e invece non c’è Caio o viceversa, uno che va bene Sempronio ma perché proprio quel libro lì che fa schifo, un altro che Mevio è sopravvalutato ed è stato inserito perché è amico degli amici, infine quello che le enciclopedie del tipo “1001 fumetti fondamentali”, “500 g.n. dignitose”, “250 comics così così”, “125 copertine da schifo” hanno rotto le palle.
    A ogni modo, se non viene citata almeno un’opera di Scòzzari per me non è un libro serio e non lo compro.

    A parte gli scherzi, mi sembra encomiabile un libro del genere (anche se ovviamente scatenerà discussioni infinite, e anzi proprio per questo).

    L’unico altro “canone fumettistico” che io ricordi, pubblicato in Italia in tempi recenti intendo, è “Spari di inchiostro” di Interdonato, che però, oltre a essere breve (un centinaio di opere segnalate) è lo stimolante e provocatorio canone-di-una-sola-persona, scritto benissimo e ricco di spunti interessanti, ma rigoroso più nell’individuare le opere che incarnano nel tempo i balzi in avanti del sistema fumetto (addirittura il canone è ordinato temporalmente!), che nel compilare davvero una lista di must-read.
    Questo nuovo libro invece si annuncia (mi pare) come un’opera ciclopica ed enciclopedica per potenza tassonomica e numero degli estensori, e con un’impronta più classicamente catalogatoria che storica. Un’opera al fondo canonizzante, così che poi si possa dire: a me m’hanno citato nei 1001 fumetti, mica paglia.

    E allora faccio una domanda ingenua: come si fa a stabilire un canone condiviso, ancorché fluido, se le teste sono così tante? Vi siete scannati in discussioni tipo quelle iniziali? Oppure il canone è fluido nel senso che non c’è in realta UN canone, quanto piuttosto tanti canoni che si sovrappongono senza mai coincidere del tutto, ma che finiscono lo stesso per insistere su un intorno comune?

    P.S. Interdonato, che è persona seria, nel suo canone ce l’aveva messo, Scòzzari.

  3. […] dicevo ieri, iniziamo con la pubblicazione in anteprima di alcune schede tratte dal volume 1001 Fumetti. E […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: