Germán: una fiction tv per un grande fumettista

La principale rete televisiva pubblica argentina Canal 7, dallo scorso 30 aprile, ha iniziato a trasmettere una miniserie piuttosto importante.

german

Germán, últimas viñetas racconta infatti la vita, la carriera e la drammatica fine del fumettista Hector Germàn Oesterheld, uno degli sceneggiatori più importanti e influenti dell’intera storia del fumetto (non solo) latinoamericano.

Immagine1

La miniserie è composta da 13 episodi di circa mezzora che – se ho ben capito – saranno resi disponibili gratuitamente online. Come il primo, che trovate qua:

Immagine2Immagine4
Immagine3

grazie a Moltitudo

7 Risposte

  1. Se mai (sottolineo il SE, e pure il MAI) anche in Italia qualche produttore folle dovesse lanciarsi in un progetto simile, chi potrebbe essere il fumettiere di cui raccontare la vita?
    Bonelli padre? Bah, troppo scontato. Quel pazzo (i.e. “simpatico cialtrone al limite della legalità”) di Sansoni? Buono per una commedia all’italiana, ma comunque era un editore, non un autore. Sergio Tofano? Mmmm, sì, interessante, ma chi mai se lo ricorda?

    Porca miseria, ma è ovvio, Hugo Pratt (e la grande Avventura)!
    Oppure l’accoppiata Tamburini-Pazienza (incazzature, gioie, lacrime e risate in egual misura).
    Ma certamente la rilevanza storico-politica di Oesterheld è molto superiore alla loro, è proprio un altro ordine di grandezza.

  2. Per correttezza devo ringraziare a mia volta @anonimoconiglio (argentino trapiantato in Italia dai molteplici interessi) che me l’ha segnalato.
    Come prima puntata è di ottima qualità, e al di là del soggetto (la vita di un fumettista? Impensabile da noi!) stupisce, sempre rispetto agli standard nostrani, la profondità dei temi trattati, dalla differenza tra convenzione e rappresentazione al ruolo della costruzione di storie nella narrazione giornalistica fino all’incidenza della narrativa (in questo caso a fumetti, ma non solo) nella costituzione dell’opinione pubblica.
    Insomma, la miniserie sembra offrire spunti a tutti i livelli, speriamo che si mantenga su questi standard qualitativi. Di certo non sarà Carabinieri 8.

  3. matteot: a dire il vero spezzerei una lancia a favore di Pratt: oltre a una leggenda del fumetto popolare internazionale, la sua vicenda personale è anche una storia sull’individualismo (più o meno apolide) e le sue contraddizioni, e su una storia dell'(idea di) italianità che mi sembrano potenzialmente di notevole profondità.
    Poi certo: una figura come Oesterheld ha dalla sua (oltre alla carriera) una tensione politica ‘alta’ che è dura trovare in altri giganti del fumetto.

    moltitudo: ringrazia anonimoconiglio, ma soprattuto: hai ragione sul ‘tiro’ della fiction. La notizia valeva la pena darla anche perché l’obiettivo della miniserie stessa è ‘alto’: raccontare non un fumettista famoso, ma un uomo rappresentativo di valori esemplari, e un destino di cui dare testimonianza. Altro che Carabinieri8.

  4. Se mai dovessero dedicare una miniserie a un fumettista italiano, credo che il primo della lista sarebbe Pazienza: il fatto che sia morto col classico alone da ‘giovane genio dannato’ lo rende adattissimo ad una trasposizione, che proceda secondo il classico principio dell’artista genialoide che si autodistrugge…

  5. […] Ancora Matteo, sempre su fumettologicamente, segnala la serie televisiva dedicata a Hector German Oesterheld. QUI. […]

  6. A livello umano e professionale, sicuramernte Sclavi sarebbe perfetto per una miniserie tv da paragonarsi a questa. Por cierto, grazie della dritta.

  7. grazie! semplicemente grazie per questa chicca! la puntata è d’avvero bella! grazie ancora.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: