Senza Bonelli, il vuoto

Una mancanza insieme fisica e simbolica: così deve avere pensato Paolo Bacilieri (e non fu il solo) realizzando, ormai quasi un anno fa, un “requiem grafico” alla memoria di Sergio Bonelli. La cui presenza era ingombrante tanto quanto, oggi, continua ad esserlo la sua assenza.

Vignette ‘classiche’ bonelliane, soprattutto da Zagor e Tex, che Bacilieri ha ritoccato facendo sparire i segni (didascalie, balloons, personaggi) della presenza del grande editore-autore:

Tutte le 4 *tavole* realizzate per “Tirature 2012”, qui

Una Risposta

  1. Ah, sono vignette di altri ritoccate. Pensavo che Bacilieri avesse imitato lo stile dei vecchi disegnatori.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: