Pre-Superman superman

Per la serie: riscoperte curiose e improbabili. Anno 1930. Nel Regno Unito esce un magazine dedicato a sport e culturismo. Si presenta così:

Il ‘nostro’ Superman nascerà nel 1938, sebbene preceduto da un eroe dal nome analogo pubblicato nel 1933 (sulla fanzine degli stessi Siegel e Shuster ‘Science Fiction’), la cui stesura del soggetto risale al 1932.

via bloomfield and george, grazie a FN

Una Risposta

  1. Una mera coincidenza. Il termine “Superman”, cioè Superuomo, è molto generico e si presta ad essere utilizzato in ambiti molto diversi tra loro. Nel caso dell’immagine, il fumetto non c’entra nulla. Nella parte in basso a destra è scritto: “dove sono i nostri superumoni?”, volendo indicare uomini superiori alla norma. La pubblicazione parla di cultura fisica e in tal caso, il termine indica uno stato di elevazione raggiungibile attraverso l’esercizio e lo sforzo continuo.
    E’ significativo osservare che Siegel e Shuster, in quanto ebrei, hanno forse trovato ispirazione nella loro religione per costruire il mito di Superman come fumetto. El, il cognome alieno di Clark Kent, è esistito nella mitologia ebraica al tempo in cui essi erano politeisti. Durante quell’età misteriosa, c’era una divinistà chiamata El: forte e potente, creatore del Cielo e della Terra, secondo Sitchin e la teoria degli antichi astronauti, potrebbe trattarsi di un capo militare extraterrestre, giunto in missione sul nostro pianeta. I cananei avevano queste credenze e forse le avevano ereditate dagli ittiti, che a loro volta le avevano assunte dai sumeri (la prima civiltà terrestre). Se si presta adesione alla teoria degli antichi astronauti, si arriva alla conclusione che Superman (El) potrebbe essere realmente esistito in epoca remota come capo di una spedizione militare aliena. E non a caso, nella trama originale di Siegel e Shuster, Superman era malvagio e voleva dominare la Terra. Non sarebbe la prima volta che degli autori traggano ispirazione dalle credenze religiose o dalla storia antica. Lo stesso Go Nagai, ad esempio, in Jeeg Robot d’Acciaio ha parlato dell’impero Yamatai (realmente esistito) e della regina Himica (realmente esistita). E l’elenco potrebbe continuare…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: