Il Pinocchio dimenticato di Kurtzman

Delle tante, tantissime versioni a fumetti del Pinocchio di Collodi, una delle meno note – e chissà perché, meno ristampate – è quella di Harvey Kurtzman.

Il suo Pinocchio retold non è un adattamento completo, ma una rilettura del capitolo 30 del romanzo. Eppure, in queste poche pagine, Kurtzman riuscì a mettere a fuoco un tema tanto centrale in Pinocchio quanto, più generale, nella propria carriera personale: l’anticonformismo.

Come talvolta capita, questo fumetto è stato tolto all’oblìo da un blogger: Mr. Door Tree, che da anni gestisce l’ottimo e generoso (in termini di preziose scansioni dal passato) “Golden Age Comic Book Stories”, che l’ha postata per intero qui.

Pare che il fumetto fosse stato pubblicato nelle pagine del magazine Pageant. Una rivista di attualità ottimamente curata, anche se non troppo celebre (ed ecco forse spiegata anche la lunga ‘invisibilità’ di Pinocchio retold). Ma la relazione tra Pageant e Harvey Kurtzman è uno degli episodi leggendari nella storia del fumetto americano. E merita forse qualche parola in più.

Mentre era ancora impiegato presso la EC Comic, dove aveva già fondato il comic book antologico Mad, Kurtzman aveva già pubblicato sulle pagine di Pageant. Evidentemente apprezzato dall’editore di quest’ultimo, si trovò a ricevere un’offerta per co-dirigerlo. Erano gli anni della turbolenta “comics scare”, e la EC Comics rischiava di perdere Kurtzman, il suo editor più dotato.

Bill Gaines – l’editore della EC e di Mad – sapeva di dovere molto del suo successo editoriale a Kurtzman. E per trattenerlo decise di gettare il cuore oltre l’ostacolo, affidandogli una profonda revisione di Mad, tanto desiderata dall’autore quanto avversata dall’editore. Fu la trasformazione – non un semplice restyling, ma una vera riprogettazione – di Mad in “stile magazine”.

Un cambiamento editoriale che contribuì a rendere Mad uno dei magazine più creativi nella storia dell’editoria, e uno dei più straordinari turning point per la storia del fumetto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: