Tangentopoli fu Paperopoli, alle origini

A venti anni dall’avvio del fenomeno “Tangentopoli”, tra i tanti ricordi (oltre alla domanda: che fine ha fatto Paolo Brosio?) ce n’è uno passato relativamente in sordina: le origini dell’espressione stessa.

Come ha ricordato fra gli altri il Tg3 online, il giornalista che prese a usare per primo il termine ‘tangentopoli’ fu Piero Colaprico, che ne ha ricordato così la genesi:

Forse il vocabolo era nell’aria, non so, ma la prima volta lo impiegai per raccontare un piccolo scandalo cittadino, scoppiato all’assessorato all’Edilizia. C’era uno dei funzionari che al mattino negava permessi e licenze, ma al pomeriggio, grazie al pagamento di una modesta parcella per rifare la pratica – i no diventavano sì. Quando venne catturato, mi sembrò una storia alla Paperino dei fumetti di Walt Disney. Paperino-Paperopoli, tangenti-tangentopoli: la prima volta che quella parola uscì fu in quel mio pezzo della fine del ’91 (…) E quando si tornò a parlare di mazzette rispolverai il termine.”

A leggere retrospettivamente la relazione tra Paperopoli e Tangentopoli, si ritrovano peraltro aneddoti come la storia Le Giovani Marmotte nel palazzo della natura (Topolino 1635, 29/03/1987), che presentava l’incontro tra i personaggi paperopolesi e il Ministro De Lorenzo, in seguito proprio uno dei ‘condannati celebri’ del periodo di Tangentopoli.

L’inevitabile, paradossale considerazione è presto detta: senza il fumetto – e l’immaginario disneyano – Tangentopoli non sarebbe esistita.

E forse questo è uno dei pochi aspetti, ripensando a quel fenomeno, di cui valga ancora la pena sorridere.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: