Tracce creative (con tracce di fumetto)

Informazione di servizio. A ottobre e novembre, se passate per Milano, il tenutario di questo blog vi invita a seguire un ciclo di incontri organizzato con i colleghi (di OssCom / Università Cattolica) e con i partner (di Tbwa\Italia) dedicato a un tema vecchio come il cucco e sempre attuale: la creatività.

L’obiettivo del progetto Tracce Creative è una ricerca, la cui domanda è, in sintesi: se la creatività nell’industria culturale non è mai riducibile solo a idee e persone, ma anche a contesti e processi e metodi, quali sono i fattori socioculturali più utili per osservarla (e magari abilitarla)?

Accanto a questo abbiamo pensato di organizzare anche una serie di incontri. Perché oltre a studiarla, la creatività è qualcosa di cui vale la pena chiacchierare. Abbiamo quindi pensato di mettere a confronto i protagonisti di alcune esperienze (prodotti e opere) con alcuni discussant competenti, e provare a vedere cos’altro ne sarebbe uscito: Spinoza.it con Luca Sofri e Gianluca Neri, Edizioni Zero con Aldo Colonetti, Babilonia Teatri con Silvio Castglioni, IL – Intelligence in Lifestyle con Carlo Branzaglia, Michelangelo Frammartino con Gianni Canova, Marco Fantini con Massimo Recalcati, Rockit con Fabio De Luca e Davide Toffolo, Boris con Giorgio Grignaffini.

Naturalmente la nostra è una selezione parzialissima della creatività nella (e ai confini della) industria culturale nazionale. Ma questi 8 casi ci sembravano densi e utili, pur nella loro diversità sia di settore (tv, teatro, online…) che di pubblico e visibilità (dal quasi-mainstream alla scena indipendente alla ricerca). Delle buone esperienze, insomma. In grado di dirci qualcosa – almeno così crediamo – sia sul tema in generale sia sulle condizioni in cui versano oggi i fermenti creativi diffusi in Italia.

E poi, a ben guardare, un po’ di fumetto qua e là c’è:

  • in Spinoza.it in alcune battute, come quelle dedicate recentemente a Bonelli.
  • in Zero, con la collana illustrata ZeroGuide.
  • in IL, che ha pubblicato per mesi brevi storie di Chris Ware in apertura del giornale.
  • in Frammartino…non nei lavori, ma sta lavorando su un progetto in animazione (e mi ha detto splendide parole su Gipi).
  • in Fantini, che in molti dipinti inserisce stranianti riferimenti a Topolino.
  • in Rockit, che organizza il MiFai – con sessioni di disegno dal vivo – durante il suo festival MiAmi (e il cui incontro avrà come discussant Davide Toffolo).

Tracce di fumetto, a ben guardare la creatività italiana di oggi, ce ne sono – eccome.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: