FotoStoria: Buzzelli, Druillet, Siò

Era il 1972, e per l’occasione della trasmissione televisiva francese “Tac à Tac”, si incontrarono Guido Buzzelli, Philippe Druillet e Eric Siò:

via Joan Navarro

Striscia infradito

L’uso del fumetto per scopi pubblicitari pare avere un caso, come dire, particolarmente in sintonia con la stagione:

via Sparehed

[GioveGif] Gif a fumetti: il processo

E’ tempo di chiudere questa rubrica. Ritornando magari al punto di partenza. Ovvero: i due autori che più si sono distinti per qualità e/o impegno nella pratica dei gifcomics: Vincent Giard e Zac Gorman.

Del primo segnalo, oltre alle numerose illustrazioni animate, un altro riuscito esempio di fumetto in gif, questo:

Di Zac Gorman suggerisco invece un post. In cui racconta l’intero processo di realizzazione di una tavola, resa animata con l’uso di Photoshop, qui:

La Giornata dello Sconosciuto

Al New Yorker si sono inventati, per dare un senso a un mese “vuoto” di rituali come Agosto, lo Stranger’s Day. E per celebrarlo, c’è una strip di Roz Chast:

via New Yorker

FotoStoria: Salvador Dalì, profeta del fumetto

Salvador Dalì, artista e fumettòfilo a dir poco guascone, nel 1967 fece una delle sue ‘sparate artistiche’ dichiarando, in visita ad una libreria di fumetti (Antica, a Parigi):

Il Fumetto sarà la cultura dell ‘anno 3794 […] E per festeggiare faremo un gigantesco vernissage, alla mia divina presenza, il 4 marzo 3794, per la precisione alle ore 19″.

La foto del momento profetico:

via Joan Navarro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: