FotoStoria: C’erano una volta le lettrici (di fumetti, sì)

Come un anno fa, in piena estate, è tempo di qualche post in cui lasciar parlare solo le immagini. Un piccolo contributo alla Storia del fumetto, affidato alla fotografia.

Il blog Jungle Frolics ha postato una galleria di fotografie d’annata: mi sono parse semplicemente splendide. Ritraggono bambine, ragazze, signore, nonne – insomma donne intente a leggere fumetti. E non di recente, bensì nella prima metà del ‘900:

Londra, 1935

Tre generazioni di lettrici, 1948

lettrici, anno 1910

Senza data (ma splendida foto, eh?)

Inciso. Nel 1944 una ricerca firmata Market Research Company of America riportava i seguenti dati sociodemografici sui lettori di fumetti, fondata su un campione limitato ai contesti urbani (solo comic books – escluse daily/sunday strips):

  • 6/11 anni: 95% degli uomini, 91% delle donne erano lettori di comics
  • 12/17 anni: 87% degli uomini, 81% delle donne
  • 18/30 anni: 41% degli uomini, 28% delle donne
  • > 30 anni: 16% degli uomini, 12% delle donne

Una giovane lettrice di Walt Disney's Comics and Stories #83 (Agosto 1947)

via Jungle Frolics; thanks to Amanda Murphy

5 Risposte

  1. Fortunatamente, in Francia e in Belgio le lettrici sono parecchie…

    E in Italia forse ci sarebbero anche, se ci fossero più prodotti dedicati a loro (vedi Giulia).

  2. Ringrazio Luca Erbetta per il pensiero, ma sinceramente, dal mio punto di vista, non credo di aver bisogno di un prodotto dedicato a me, né a nessun’altra donna. Leggo Julia così come leggo Dylan Dog, Tex, Ken Parker. Compro e leggo il Topolino da quando sono nata, insieme ai Peanuts, Tintin, Calvin & Hobbes. Sono entrata anche io nel mondo dei manga (sono sempre figlia di Bim Bum Bam), crescendo ho imparato ad apprezzare la Valentina di Crepax, Andrea Pazienza. Direi che sono perfettamente in grado di leggere un qualsiasi fumetto erotico. Se dovessi trovare in circolazione dei fumetti equivalenti allo scaffale rosa delle librerie, be’, che spreco di carta (e soldi)!

  3. Sto cercando disperatamente un tuo articolo sul mercato del fumetto statunitense, in cui sostanzialmente si delineava il ritratto del lettore-tipo americano. Dai dati emergeva soprattutto che i fumetti (ma non ricordo se si riferisse ai soli fumetti di supereroi) sono letti in prevalenza da adulti maschi bianchi benestanti. Non vorrei sbagliarmi, ma mi pare fosse questo il dato finale.

  4. […] poi ampliare la ricerca su età e sesso dei lettori di fumetti americani nel passato, potremmo avere risultati sorprendenti. Se poi consideriamo i fumetti di supereroi odierni, il fatto è palese: gran parte dei lettori è […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: