Hiroshima secondo Nakazawa

Il 6 agosto è il giorno in cui, su Hiroshima, piovve la bomba atomica ‘Little Boy’.

Keiji Nakazawa aveva 6 anni quando si trovò ad assistere al bombardamento di Hiroshima, sopravvivendo alla morte della famiglia, esclusa la madre. Successivamente, tra il 1973 e il 1985, realizzò il fumetto Hadashi no Gen, basato sulle proprie esperienze durante e dopo i bombardamenti. Da allora “Gen di Hiroshima” ha venduto in tutto il mondo qualcosa come 10 milioni di copie, diventando una delle più note e dolorose testimonianze di come quella tragedia venne vissuta dalla popolazione civile, dal punto di vista di un bambino.

A Tokyo esce proprio oggi un documentario (Hadashi no Gen ga Mita Hiroshima) che racconta quei giorni usando lo stesso Nakazawa e la sua opera come testimoni privilegiati, simbolo della persistenza di quello spaventoso trauma nella memoria collettiva. Il trailer è questo:

E domani proseguiamo il discorso.

via ANN

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: