Mozzare la grammatica dei Peanuts = depressione

Se ne sta parlando e facendo sharing un bel po’, in questi giorni. Si chiama 3eanuts, ed è un sito il cui creatore ha avuto una splendida idea: provare a vedere cosa succede quando alle strisce dei Peanuts si toglie la quarta vignetta – la cosiddetta ‘punchline’, nel gergo delle strip. Un esperimento di “formalismo ludico” alla Oulipo, fondato sulla sottrazione come risorsa linguistica, e che rinnova una piacevole tendenza emersa anche in altri casi, tra cui il celebre Garfield minus Garfield (cosa accadrebbe alle strip del gattone se lui non fosse mai in scena?).

Il risultato è spassoso e insieme impressionante. Perché rivela come il climax (la terza vignetta) nel capolavoro di Schulz fosse spesso triste e deprimente, ‘relativizzato’ da un finale ironico. Come scrive l’autore del sito:

Peanuts comics often conceal the existential despair of their world with a closing joke at the characters’ expense. With the last panel omitted, despair pervades all

2 Risposte

  1. […] tumblr 3eanuts , ha già parlato ieri il Pico de Paperis della fumettologia nostrana, Matteo Stefanelli, ma cerco di tornarci su da un punto di vista […]

  2. […] diceva della disperata tristezza esistenziale che emerge dall’esperimento sui […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: