Dylan Dog, il film, anzichenò

In giro per Milano ho già visto diverse locandine. E dopodomani debutta nelle sale.

Il momento di andare a vedere il film tratto da Dylan Dog, insomma, è arrivato per tutti. E non avendo la minima voglia di parlarne qui, rimando a chi lo ha già (in parte) fatto, con doverosa ironia, ovvero Nanni Cobretti:

  1. è ufficiale e definitivo che non c’entra proprio un cazzo col fumetto;
  2. Brandon Routh mette davvero il “Dog” in “Dylan Dog”;
  3. non riesco a credere la sfacciata incoscienza con cui ci buttano in faccia i credits dei produttori i quali corrispondono nell’ordine a due clamorosi tonfi al botteghino (Terminator Salvation e Superman Returns) e a un film che non è ancora uscito (Cowboys & Aliens).

E infine, il passaggio chiave (quello per i buoni di spirito):

pare un film abbastanza scemo da rischiare di essere divertente.

Poi ditemi anche voi cosa ne pensate. Ah, inclusi i pregi, anzichenò.

2 Risposte

  1. Mi fa sempre molto ridere veder definire tonfo un film che ha incassato più di 350milioni di dollari in tutto il mondo; specie considerando che siamo nel 2011 e non nel 1950 quando l’unica entrata per un film era l’incasso in sala.

    • condivido questo punto: online trovo dati che parlano di 2 film con incassi sopra i costi. Anche se è vero che sono stati decisamente sotto le attese.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: