Kandor esiste (nella mente di Mike Kelley)

Mike Kelley è una delle figure centrali del mondo (leggi anche: del mercato) dell’arte contemporanea. Nei suoi lavori, non a caso anche in compagnia di artisti fumettofili come Paul McCarthy, si è vista più volte tutta la sua familiarità con il fumetto, sul piano dei simboli, ma anche dei materiali.

Uno dei suoi lavori più noti è la serie di opere intitolata Kandor.

Pensateci un momento. Cos’è Kandor? Soluzione del quiz: è la capitale del pianeta Krypton, luogo di nascita di Superman. Una città celebre per essere stata isolata, miniaturizzata e – con un’invenzione a dir poco immaginifica – infilata in una bottiglia di vetro dal supercattivo Brainiac, anni prima della distruzione del pianeta.

Ebbene, Kelley lavora a questa serie di opere dal 1999. E ha deciso di riprenderle, espandendo il progetto – ora in mostra alla galleria Gagosian di Los Angeles – con nuove sculture e installazioni. Sempre costruite con resine cristalline, illuminate come reliquie – postmoderne e neopagane – da luminescenze molto fluo e molto pop. Un’atmosfera talvolta leziosa, ma energica, e con tutto il fascino dell’ossessiva e inquietante perfezione artigiana di Kelley.

via Robot6

6 Risposte

  1. Più che i fumetti di Superman queste immagini mi fanno venire in mente la serie The Big Bang Theory.

  2. Alla mostra Mapping the studio (Francois PInault Foundation) presso la sede di Punta della Dogana era (o è ancora) dedicato uno spazio molto suggestivo alle opere di Mike Carrey. Un’enorme stanzone in calcestruzzo a vista (progetto di Tadao Ando, mica il primo che passava) buio, illuminato da un moltitudine di queste minuscole città luminescenti. Se la mostra è ancora aperta è una visione da non perdere.

  3. Snaporaz: dici proprio? Sicurosicuro?

    Ma: non conosco carrey. E non vado a palazzo grassi da tre anni. Ach.

  4. Scusami, ieri è stata una giornata dura ed evidentemente era meglio se me ne andavo a letto. Naturalmente il mio commento era riferito a Mike Kelley. Adesso tutto dovrebbe tornare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: