Archetipi berlusconiani: il Cavalier Tino

Nel volume Quelli che Milano, di cui abbiamo parlato negli ultimi giorni, Elfo e Matteo Guarnaccia hanno inserito anche il ritratto di uno storico personaggio milanese. Uno un po’ dimenticato, eppure formidabile: viene da lui uno dei più efficaci contributi – umoristici – ad una antropologia della milanesità

Si chiamava Tino Scotti, ed era un attore e comico di gran classe. A Milano il suo lavoro resta indimenticato, grazie ai due personaggi che ha saputo scolpire nell’immaginario cittadino e nazionale: il bauscia, e il cavaliere. Personaggi che ancora oggi alimentano, nella loro dimensione archetipica, gli immaginari italiani sui “milanesi”.

Stereotipi, inoltre, che un certo Berlusconi sembra non solo avere respirato da consumatore, ma anche incarnato in modo poderoso, iper-realistico, eccessivo. Insomma: se volete capire chi è Berlusconi, imparate a conoscere Tino Scotti.

Tra le grandi battute del Cavaliere di Scotti, c’è quella celebre del “ghe pensi mi”:

Avete bisogno di me? Volete pace, pane, lavoro? Ghe pensi mi! Voi mettete il lavoro, e io me magno er pane. Ghe pensi mi: Ghe, nome; Pensi, cognome; Mi, targa: Milano

Qualcuno, su YouTube, ha notato la straordinaria consonanza culturale tra i due Cavalieri:

Tanto per guardare al versante amarcord del “ghe pensi mi”, qui vedete anche “IL CAVALIERE DELLA SERA”, sigla del programma tv Buonasera con Tino Scotti (1980):

“Se lunedì chiami un taxi se martedì chiedi un supplì e un colibrì mercoledì. Ghe pensi mi. Se giovedì in un rally o venerdì in un grand prix hai lo chassy che fai pipì. Ghe pensi mi…”.

Infine, il ritratto di Ascari&Guarnaccia:

2 Risposte

  1. bella, Matte… e poi ti segnalo la miglior definizione del Cavaliere, data tempo fa dall’immarcescibile Tomaso Staiti di Cuddia delle Chiuse e ricordata spesso dal come lui ex camerata Pietrangelo Buttafuoco “Mai avrei pensato di vedere Tino Scotti a Palazzo Chigi…” (che fa il paio con l’altra sua miglior definizione di Fini, “L’uomo Lebole”), anche se poco fa ha scritto che ormai “Per la verità, mi andrebbe bene anche il Mago Zurlì a capo del governo”… Viva l’italia!

  2. […] This post was mentioned on Twitter by Laura Scarpa and Patrizia Mandanici, Matteo Stefanelli. Matteo Stefanelli said: Archetipi berlusconiani: il Cavalier Tino: http://wp.me/pzGWE-1gx […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: