Verso i 70 anni di Pogo

Oggi ricorre un data importante, nella storia del fumetto. Il 4 Ottobre è il giorno in cui debuttò, nel 1948, una delle daily strips più celebrate, controverse ed amate: Pogo, creata da Walt Kelly.

In realtà la prima apparizione del personaggio, in una versione dallo stesso nome ma piuttosto differente per design e per ruolo, risale a qualche anno prima: apparve nel 1941 sulle pagine di una nuova testata dell’editore Dell, Animal Comics, come comprimario del ragazzino di colore Bumbazine in un episodio intitolato “Albert Takes the Cake”.

Mentre l’anno prossimo sarà quello dei festeggiamenti del 70° anniversario della creazione e ‘ispirazione’ del personaggio, oggi ricorrono quindi i 62 anni dall’avvio della serie quotidiana, che ha segnato per sempre una stagione della politica americana, durante gli anni del maccartismo, e la memoria del fumetto, che in Pogo ha ancora una delle sue icone più tipiche: combattivo, indulgente, dalla forte personalità grafica, indiretto, linguisticamente inventivo, e giocoso.

Da qualche giorno dovrebbe essere in libreria la riedizione completa della strip, prevista in 12 volumi, edita da Fantagraphics. Una collana che da ben 3 anni è molto attesa, sia per il nome del designer impegnato nel progetto grafico – Jeff Smith, autore di Bone e forse il più evidente “erede stilistico” di Walt Kelly – sia per i continui rinvii che, dall’annuncio nel 2007, hanno visto posticipare l’uscita fino ad oggi (rallentata dalla difficile ricerca dei migliori materiali per scansioni e restauro).

Ebbene, il leggendario ritardo prosegue: in realtà il volume (aguzzate la vista dei dettagli di Amazon) dovrebbe essere in vendita dal 28 settembre, ma così non è. Le azioni da compiere, a questo punto, potrebbero essere, nell’ordine:

– prenotare la nuova edizione, e seguirla nel tempo, inserendola accanto agli altri must della daily strip che non possono mancare nella libreria di un buon fumettofilo: Krazy Kat, Peanuts, Popeye, Dick Tracy, Bringing up father, Walt&Skeezix, Polly and her pals, Li’l Abner, Terry and the pirates, Doonesbury (oookay, mi fermo).

– visionare qual era la “prima versione” del personaggio (scrollate più in basso, pigroni)

– dare un’occhiata a un classico recupero-da-youtube: I Go Pogo, versione animata di 30 anni fa, con la tecnica della plastilina, e di cui la Rete inizia a far riemerge alcuni spezzoni, come questi:

3 Risposte

  1. Lo sapevo.
    Io e Pogo facciamo gli anni lo stesso giorno.

  2. […] via https://fumettologicamente.wordpress.com/2010/10/04/verso-i-70-anni-di-pogo/ AKPC_IDS += "19572,";Popularity: unranked [?] Posted by admin on ottobre 4th, 2010 Tags: America, Estero Share | […]

  3. […] anni di attesa dal primo annuncio, è uscito il primo volume della riedizione completa del Pogo di Walt Kelly. Una recensione a […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: