Due autoproduzioni, nella cameretta

Due autoproduzioni mi hanno colpito di recente, e per ragioni lontanissime l’una dall’altra.

La prima è Pick-a-land, un libro per bambini, illustrato e componibile. Una raccolta di facce e corpi scomponibili, con cui comporre facce corpi razze nazionalità immaginarie. Un progetto creato dal collettivo Teiera, della cui tenacia comincio a stupirmi. Perché Giulia Sagramola, rispetto a quando la conobbi come esordiente entusiasta, continua a muoversi come un’entusiasta. E nonostante stia diventando un’autrice con una bibliografia consistente, insiste nel coltivare il piacere di autoproduzioni realizzate “nella propria cameretta”, come un passatempo giocoso: leggero, spensierato, festoso, forse persino futile. Ma proprio per questo ricco di una piccola e preziosa energia contagiosa. Il progetto è in cerca di finanziamento tramite la piattaforma di crowdfunding Verkami, per ancora una decina di giorni.

La seconda ha il titolo più lungo e impegnativo The sand sea and the plateaux of mirrors, ed è francamente una delle più belle sorprese del 2012. E’ un albo realizzato dall’esordiente assoluto Gabriele Brombin: un ragazzo pacato e modesto che, nella concentrazione della propria stanza, è riuscito a creare un gioiello di sognante immaginazione. Una fantascienza magnetica, che seduce e invita lo sguardo a compiere un viaggio in ambienti ‘naturali’, astratti, iperdigitali. Come ha già puntualmente sintetizzato Paolo, “uno dei rari esempi di quel punto di fragilissimo equilibrio tra elementi (parole segni colori grafica carta…) che mi ostino a chiamare fumetto”. In vendita, per ora, solo sul sito dell’autore. Ma chissà che non riesca a convincerlo a portarne qualche copia a Lucca: credo proprio che vi piacerebbe.

Best comics shop design (che resterà imbattuto a lungo)

Scaffali come vignette. Pareti come tavole. Tavoli come pile di fogli ammassati. Segnaletica come balloons.

Tokyo’s Tokyo è una libreria di fumetti aperta da pochi mesi, nel quartiere Shibuya. Una fumetteria il cui progetto di interni, firmato dallo studio Matsui, credo resterà a lungo imbattuto come il miglior design possibile, per il settore:

via The Ephemerist

Supereroi da sciogliere

Casual ferragosto. Con il più recente degli enne giochi di astrazione para-infografica che popolano la rete:

via ShortList magazine

 

Liberalismo pulp

In Francia è uscito il volume Pulp libéralisme.

E’ una sorta di manuale sul liberalismo ‘per principianti’, nato per contestare i tanti luoghi comuni di cui si nutrono le visioni caricaturali del liberalismo praticate dai politici, media e discorsi da bar. E questa è la parte seria.

Ma soprattutto, è un libro bizzarro, che usa una gran quantità di illustrazioni e vignette di fumetti – tratte dalla tradizione dei pulp magazine e del fumetto popolare anni 50 – i cui testi sono stati modificati per presentare aforismi, battute, citazioni di classici del pensiero liberale. In un détournement un po’ politico e un po’ sciocchino.

Altre info qui.

Rubino: le (memorabili) copertine per il Giornalino della Domenica

Nella storia dell’illustrazione italiana, Antonio Rubino, disegnatore e fumettista, è certamente tra coloro che hanno realizzato alcune copertine tra le più belle.

Per eccellenza grafica e gusto cromatico, leggibilità e finezza plastica, quelle realizzate nel 1906/1909 da Rubino per il Giornalino della Domenica – meritoriamente scansionate dal “Fondo libri e periodici di Letteratura giovanile” per Indire (Istituto Nazionale di Documentazione per l’Innovazione e la Ricerca Educativa), e ancora disponibili qua – rimangono, a mio avviso, semplicemente straordinarie:

Epopea sottomarina, Giornalino della Domenica, a. II, n. 1, 1907

Bimbi fantasia, Giornalino della Domenica, a. II, n.23, 1907

Opera fragile, Giornalino della Domenica, a. II, n. 28, 1907

Notturno, Giornalino della Domenica, a. II, n. 32, 1907

L’omettino tondo, Giornalino della Domenica, a. II, n. 37, 1907

Le calze per l’inverno, Giornalino della Domenica, a. II, n. 46, 1907

Fra la neve, Giornalino della Domenica, a. III, n. 7, 1908

Chiaro di luna, Giornalino della Domenica, a. III, n. 14, 1908

Il signor Passito, Giornalino della Domenica, a. III, n. 42, 1908

La tristezza della pioggia, Giornalino della Domenica, a. III, n. 50, 1908

La leggenda degli ovoli, Giornalino della Domenica, a. IV, 1909

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.017 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: