Diritti per tutte le coppie (a fumetti): détournement

Gli autori sono un gruppo spagnolo, ma la campagna di comunicazione è andata in scena pochi giorni fa ad Angouleme.

Anche questo potrebbe essere descritto come un caso di uso ‘politico’ non autorizzato di personaggi di fumetti. Ma essendo slegato da ragioni di propaganda partitico-elettorale, e concentrandosi piuttosto su una questione di interesse civile – la parità di diritti fra etero e omosessuali, oggetto di questa campagna – presumo non darà vita alla buriana che si è vista dalle nostre parti, pochi giorni fa.

Angouleme_00

via Alvaro Pons

7 Risposte

  1. mah.. non sono proprio d’accordo.. appropriarsi e denaturare l’identità di un personaggio di fantasia in modo improprio, anche se per parlare di una questione importante di attualità, non mi sembra giusto.. anche peggio che usarli nell’altro modo italiano, dove i valori e i pensieri espressi sono vicini a quelli dei personaggi usati: la questione del carcere e joe, devastazione di foreste e montagne e nonno Heidi, questione economica e Paperino, ecc.. insomma, è molto più legato quello all’identità del personaggio (seppur è vero degli altri aspetti di cui parli: quale l’essere o no opportuno ecc.), che non dichiarare che Asterix e Obelix o Bulma e C-18 sono omosessuali..

  2. Insomma, non toccate i giocattoli ai bimbi, non vedete che poi s’arrabbiano?

  3. sarà piuttosto (capisco che ti occorrano bizantinismi per dire ai coglioni quanto son stati coglioni, però alla fine sembra quasi che tu stai dalla loro parte, quella dei diffidatori), che i detentori dei diritti di quei personaggi, sanno – a differenza degli eredi Bonelli- che il mondo è un luogo complesso e difficile e che la legge (proprio perchè si legge) non è scritta nè disegnata nella pietra.

  4. L’unico modo per dissociarsi da un possibile dubbio di appoggio a una precisa parte politica (sotto elezioni poi) era fare quel tipo di diffida lì – possibile che non si noti la differenza con altri possibili e liberi utilizzi di personaggi popolari? Non sono bizantinismi a mio parere…

  5. Al di là del tema dell’usare un personaggio dei fumetti in modo non autorizzato (per lo meno, chiedere il permesso?), o in modo del tutto fuori dal contesto “naturale” di tale personaggio (che è o quello dei fumetti con storie e significati dati dagli autori, non da terze parti, o al limite della pubblicità, a cui i personaggi dei fumetti sono legati fin dagli esordi del fumetto come forma di intrattenimento), a me pare che usare personaggi dei fumetti per questioni politiche o di impegno civile sia un esagerare ed equivocare la loro importanza e il loro portato filosofico-culturale, quasi sempre minimo a tutti i livelli. Trasformare poi personaggi eterosessuali o nei cui contesti narrativi originari non v’era alcuna indicazione di sessualità, in testimonial dell’omosessualità, è una ingerenza poco sensata.

    • io sono una terza parte. il lettore. so che Haddock è gay ( http://ippoghigno.wordpress.com/2011/11/24/sbronze-ed-ermeneutica/ ), sono convinto che usare personaggi dei fumetti o di quel cazzo che vuoi tu, basta che sian sempre prsonaggi magari di qualche contesto non così minimo come i fumetti, vero?,per questioni politiche o di battaglia civile (o incivile, li usassero preti o fascisti) sia assolutamente necessario per sperimentarne la forza e la pervasività nell’immaginario contemporaneo. Mi pare quindi che di poco sensato qui ci siano solo le tue affermazioni.

  6. Usare personaggi per una campagna politica personale è discutibile sebben che divertente. Pensate però se li avessero usati altri politici, eh ben, la diffida, solo verbale, mi par giusta.
    La cosa divertente di questa campagna pro coppie gay-lesbiche è che usa personaggi spesso assolutamente poco sessuati o piuttosto etero, lo fa insmma con intelligente ironia e uso delle immagini e dei prodotti culturali. Che hanno un peso sì, da noi lo avrebbero Topolino e Tex, in Francia lo spettro è più ampio. Hanno peso! E questo mi piace. Poi penso se le avessero usate all’incontrario, contro i gay… e allora è una fortuna che i razzisti e fasci siano più scemi di noi :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.226 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: